Artisti di strada, street food e tante mercanzie di ogni genere alle secolari Fiere di Jesi.
Ritorna nella città che ha dato i natali a Federico II, le annuali FIERE DI SAN SETTIMIO, il riuscitissimo evento del calendario della Festa del Santo Patrono.
I numeri parlano chiaro, si tratta dell’evento fieristico all’aperto più importante delle Marche che ogni anno sorprende superando le edizioni precedenti in qualche suo aspetto.
La famosa Fiera di San Settimio, che prende il nome dal Santo Patrono di Jesi, vescovo e martire a cui è stata dedicata la cattedrale della città, inizia con la ricorrenza del 22 settembre e prosegue nei tre giorni successivi, 23/24/25 con Tre Fiere che i documenti attestano essere organizzate sin dal 1304.
La Fiera di San Settimio è un’importante e storica festa Religiosa che ospita un evento fieristico straordinario con circa 600 espositori e oltre 50.000 visitatori che gremiscono a dismisura tutto il centro di Jesi. Visitatori, espositori ed artisti, giungono a Jesi da ogni parte della Regione e d’Italia, animando le vie e le piazze cittadine. Questa del 2015 promette di essere un’edizione col botto. In questi anni di crisi sono molti i negozianti che si sono trasformati in venditori ambulanti per un semplice e preciso ragionamento: si smette di pagare un’affitto in zone defilate e si va a vendere in centro. Tutti ora vogliono partecipare ed il Comune di Jesi “se n’è dovuta inventare una” per assegnare gli spazi.
Comune che si è già dimostrato efficiente nell’offrire un servizio telematico di prenotazione degli spazi per i banchi, mettendo a disposizione degli ambulanti un database dei posteggi disponibili con schede informative, mappatura e possibilità di effettuare la richiesta on line.
Jesi, però, non si sorprende di nulla, sono oltre 700 anni che vi si organizzano le fiere e come ogni anno le migliaia di persone, verranno incuriosite dai più svariati prodotti di tutte, ma proprio tutte, le categorie commerciali.
Ieri, lunedì, è il giorno di anteprima delle Fiere, con degli stand aperti in centro e nello spazio di Porta Valle. Oggi, Martedì 22 la fiera entra nel vivo, con 480 banchi fra alimentari e oggetti per la casa, per la persona, edilizia, giardinaggio, concessionarie, piante e verde, prodotti alimentari tipici da tutta Italia, abbigliamento, accessori di tutti i tipi. 45 saranno le bancarelle di artigianato, 10 spazi di imprese agricole e 5 di animali vivi per la gioia parossistica dei bambini. Ben 70 espositori saranno gestiti dall’azienda Globe Trotter di Ferrara, a Jesi per capacità ed esperienza organizzativa che le hanno permesso di vincere un’appalto.
Dal mattino alle 24.00, saranno quattro giorni ininterrotti di colori, profumi, sapori e live show nell’atmosfera tipica e suggestiva di una festa popolare “spettacolare” che la folla stessa parteciperà a creare.
La Storica Fiera di San Settimio, ogni anno propone anche sperimentazioni con novità in grado di incuriosire soprattutto l’esigente e smaliziato jesino. In questa edizione questi i nuovi spazi tematici:

  • VERDEVOGLIA sarà lo spazio dedicato alle piante.
  • LA CURIOSITA’ E’ DONNA è lo spazio al femminile dedicato alla cura della persona
  • DIMMIDISI! È lo spazio che raccoglie le rinomate aziende dello jesino legate al matrimonio

La Fiera di San Settimio è un riuscitissimo evento in grado di coniugare la devozione religiosa, con profani commerci in una dimensione di composto divertimento che rendono l’insieme adatto a tutti. Le Fiere di San Settimio devono anche il loro successo alle bellezze storiche ed architettoniche di Jesi.

Noi di Marche AppNauta vogliamo farvi cogliere l’occasione dei Festeggiamenti per conoscere meglio questa splendida città.

Merci di ogni genere saranno in esposizione per le vie a ridosso di splendidi palazzi nobiliari e delle antiche mura medievali che noi vogliamo farvi conoscere con il nostro articolo dedicato e ovviamente la nostra applicazione:

Risorse di Marche App Nauta
Utilizzando l’innovativa applicazione per mobile devices “Nauta”, l’app multisensoriale per il turismo e per la diffusione dei servizi informativi del Territorio, potrete accedere a molte altre risorse e gustare i segreti della località.
Grazie alla tecnologia e alle informazioni messe a disposizione, quando vi sposterete con la app accesa otterrete delle notifiche utili senza che voi le cerchiate.
Non occorre prendere nota o stampare l’articolo, scaricate invece nauta utilizzando i collegamenti a fianco, posti in alto, recatevi sul posto e godetevi l’itinerario.