Il Santuario del Crocifisso

Conoscete il misterioso Crocifisso di Numana?

Il Santuario del Crocifisso di Numana edificio religioso del 1969

Il Santuario del crocefisso è il rifacimento avvenuto nel Luglio del 1969 di un edificio religioso costruito tra il 1561 e 1566 per ospitare un prezioso e misterioso Crocifisso. Altre a questa preziosa opera, sono visibili, ai lati dell’entrata, due tele di Domenico Simonetti: “Mosè riceve le tavole della Legge” e “Mosè fa scaturire l’acqua”. Mentre sono attribuiti al pittore di Ancona, Andrea Lilli, gli affreschi, episodi della Via Crucis, ritrovati nei resti del precedente edificio seicentesco. Andrea Lilli è uno dei più significativi pittori tra Cinquecento e Seicento dell’epopea manierista del territorio regionale e sempre sua la tela con Maria Assunta.

Il Santissimo Crocifisso di Numana
Il Crocifisso, è una scultura romanica lignea ospitato nel Santuario del Crocifisso che la tradizione attribuisce l’opera all’evangelista Luca e San Nicodemo, realizzata o comunque da coloro che deposero dalla croce e diedero sepoltura al corpo di Cristo. Come molte opere d’arte venerate nelle coste delle Marche, la storia di questo Crocefisso è legata al Mare. Non vi presentiamo le foto del Crocifisso per lasciarvi il piacere della scoperta.

Scoperto nella casa di uno dei primi cristiani e danneggiato, fu prelevato e adorato da Carlo Magno, per i prodigi di cui aveva sentito parlare e per farne dono a Papa Leone III.
Sempre secondo la tradizione il crocefisso arriva a Numana dopo che l’imbarcazione dell’Imperatore del Sacro Romano Impero e del suo seguito, vi approda per via di una furiosa tempesta.
Per alcuni studiosi l’approdo di Numana era voluto in quanto nelle Marche si sarebbe trovata l’Acquisgrana di Carlo Magno.
Lasciata comunque la reliquia presso la Chiesa di S. Giovanni Battista, a Carlo urge recarsi in Lombardia per ragioni diplomatiche e successivamente in Francia dove morì nel 814 dc.
Il Crocifisso, dopo la sua morte, rimase a Numana dimenticato dai suoi successori.
Un terribile terremoto distrugge Numana nel 846 d.C. e con essa anche la Chiesa di S. Giovanni.
Nel 1294 alcuni pescatori Numanesi trovarono in mare il Crocifisso lo liberano dai detriti e lo trasportano in una cappella nei pressi degli attuali resti della “Torre” e lì vi rimase sino al 1566.

La fontana
La Fontana di Numana è un’interessante opera realizzata assemblando vecchi lastroni e pietre
nel 1663 e voluta dai Numanesi per l’utilità dei pellegrini al Santuario del Crocefisso. Posta a lato del Santuario del Crocifisso possiede 5 bocche che prendono acqua da un vecchio cunicolo di epoca romana recentemente ripulito fino a Capodacqua di Sirolo. Nella bocchetta di sinistra è la dicitura “Terme exaruit” senza indicare l’anno.
Una lapide a destra fu posta in occasione della costruzione del nuovo Santuario nel 1969 ed al centro fu posto il vecchio stemma comunale in pietra. Nei giorni di Luglio 2015, la fontana non fu visibile perché oggetto di un attento e paziente restauro, ecco perché non vi presentiamo le foto.

Giardini Pubblici

Il luogo più fresco e ventilato di Numana

Un luogo fresco e ventilato di Numana Alta con le migliori viste sulla Spiaggia dei Frati e Spiaggiola

I giardini pubblici di Numana si trovano alla fine di viale A. Morelli a pochi metri dalla piazza principale, subito dopo la fontana. Qui ci sono numerosi punti di osservazione sulla costa meridionale e sulle bianche falesie della spiaggia dei frati. Sentieri che scendono fino in spiagga nascondono splendidi panorami. In estate è possibile prendere l’agevole stradina all’inteno della proprietà dell’Hotel Eden. Un cartello ci segnala il libero accesso ma anche la non responsabilità della proprietà in caso di infortunio. Non abbiate paura, le stradine sono agevoli in entrambi i versi e in pochi minuti sarete nella spiaggia dei frati.

La Spiaggia dei Frati

La candida Spiaggia dei Frati di Numana Alta

La Spiaggia dei Frati di Numana è una delle più belle spiagge d’Italia il candore delle falesie e dell’arenile

Le spiagge di Numana alta sono comprese in due cale presenti a ridosso della falesia: la Spiaggiola e la Spiaggia dei frati. La Spiaggia dei Frati è la più raccolta e scenografica delle due. E’ quasi insignita della Bandiera Blu per pulizia e vivibilità. Possiede una renella fine e quasi bianca, è anch’essa ben attrezzata ma possiede meno ombrelloni e un piccolo spazio libero.
Il mare è limpido, trasparente e turchese, con fondali sabbiosi e digradanti almeno fino alla scogliera di protezione.
Le due spiagge di Numana alta sono raggiungibilissime a piedi dal centro o dal Porto Turistico. Nella stagione estiva, in alternativa, un bus navetta collega il centro storico alle spiagge ogni 30 minuti.

La Spiaggia dei Frati, il Mare di Numana che non direste mai

Seychelles? Polinesia? Caraibi? Nulla di tutto ciò, siamo in Italia ma nemmeno nella blasonata Sardegna, siamo a Numana

 

Centro di riabilitazione delle Tartarughe

La Spiaggia dei Frati e la costa frastagliata della Riviera del Conero

Una delle più belle e pulite spiagge d’Italia con le acque dell’Adriatico, in questo tratto di bellissime sfumature di azzurro e turchese

L’area di riabilitazione per le Tartarughe marine Caretta Caretta denominata “Caletta” è posizionata nei pressi della spiaggia dei Frati tra gli stabilimenti “Eden Gigli” e “La Spiaggiola”.
Acqua limpida, ambiente tranquillo, fondale ideale: sono le caratteristiche migliori per far ambientare questi animali dopo un periodo di ospedalizzazione e per poter tenere sotto osservazione le tartarughe convalescenti.
Qui l’acqua è profonda al punto giusto da permettere alle tartarughe immersioni, vi sono numerose specie marine di cui le tartarughe possono nutrirsi (pesci, molluschi, a volte meduse) e la visibilità in acqua permette ai volontari di tenere le tartarughe sotto costante controllo.
La recinzione delimita 1000 mq di mare ed è realizzata con una rete a maglia di 4 cm, ancorata sul fondo e tenuta sollevata da pali e galleggianti.
Il centro svolge, nella stagione estiva, una serie di eventi volti alla sensibilizzazione di questo importante tema ambientale. Quando vedete un gazebo potete avvicinarvi per avere informazioni
http://www.numanacittadelletartarughe.it/

La Spiaggiola

La Spiaggiola è una delle due spiagge di Numana Alta

E’ la spiaggia più amata dai Romani e dai Milanesi, qui si incontrano vacanzieri che scelgono Numana da tutta una vita

La Spiaggiola è la spiaggia storica di Numana alta. Molto simile alla Spiaggia dei Frati, è anch’essa riparata ed attrezzata. Se si presenta meno attraente da un punto di vista naturalistico, possiede il merito di offrire un numero maggiore di servizi a parità di qualità dell’arenile e del mare.
Frequentata da moltissimi Milanesi e Romani, è il luogo di vacanza di lunga data per molte famiglie. L’atmosfera è rilassatissima ed è lo spazio ideale del riposo.

La Spiaggiola di Numana, il porto turistico e le spiagge di Marcelli

In un solo colpo d’occhio: La Spiaggiola, il porto turistico e le belle spiagge di Marcelli

Il porto turistico

Porto turistico per imbarcazioni fino a 25 metri

Attrezzato e premiato approdo della Regione Marche

Nella Numana “bassa” trovate il Porto turistico, uno dei due approdi turistici delle Marche, un porto di 2ª categoria, 4ª classe. Da diversi anni è premiato con la Bandiera Blu per i servizi che offre e la scrupolosa gestione ambientale. Il fondale è a 2,2 m e gli ormeggi sono gestiti dal Comune. Gli Yachts ammessi arrivano fino a 25 metri, 780 i posti in acqua.
Possiede un molo riservato per le imbarcazioni a vela, e diversi moli per le imbarcazioni a motore.
Dal porto Turistico di Numanapartono imbarcazioni a pagamento verso la spiaggia delle Due Sorelle, permettendo anche ai turisti sprovvisti di una propria imbarcazione di raggiungere la splendida spiaggia.
Dispone di due scivoli di alaggio pubblico, assistenza, distributore di gasolio a prezzo agevolato per le imbarcazioni che si recano all’estero, ristorante, negozi. Possiede 12 bagni, 60 colonnine multi-servizi, un isola ecologia che può comprendere acque di sentina e oli esausti.

Risorse di Marche App Nauta
Utilizzando l’innovativa applicazione per mobile devices “Nauta”, l’app multisensoriale per il turismo e per la diffusione dei servizi informativi del Territorio, potrete accedere a molte altre risorse e gustare i segreti della località.
Grazie alla tecnologia e alle informazioni messe a disposizione, quando vi sposterete con la app accesa otterrete delle notifiche utili senza che voi le cerchiate.
Non occorre prendere nota o stampare l’articolo, scaricate invece Nauta utilizzando i collegamenti a fianco, posti in alto, recatevi sul posto e godetevi l’itinerario.

 

Alloggiare
  • Hotel Residence
  • Hotel Giardino
  • Agriturismo Hornos
  • Agriturismo Le Grange
  • Agriturismo Casa Rossi
  • Resort Dama Blu
  • Camping Numana Blu
  • Camping Conero Azzurro
  • Camping Riviera
  • Centro Vacanze
  • Affittacamere Villa Pucci
Mangiare
  • Ristorante La Torre
  • Ristorante Villa Taunus
Attività
  • Attività Escursioni in Mare Traghettatori del Conero
  • Sport Immersioni Seawolf Diving
  • Sport Eventi Conero Running
  • Sport Immersioni Centro Sub Monte Conero
  • Sport Vela Circolo Nautico Numana “S.Massaccesi”
Il Percorso in Mappa